• il ballo del cigno !!!!!!

     

    Dopo anni di continue menzogne adesso escono le verità. Il famoso debito pubblico salito alle stelle sta mettendo in ginocchio l`Italia. Ci dicono che questo fenomeno è nato dopo il famoso boom economico, io dico che lo sperperare del denaro pubblico è nato con il primo governo democratico nato subito dopo la seconda guerra mondiale.

    Quanti si sono arricchiti in quei periodi, dopo col passare degli anni è stata una catena che ha creato individui sempre piu arroganti e senza scrupoli, il fatto delle mazzette la dice lunga. Uno, disse una volta, tutti gli esseri sono corruttibili, è solo una questione di prezzo. Facciamo un salto indietro. Garibaldi libera e conquista il meridione, elimina un padrone per dargliene un altro. Il suo errore fu che lascio i notabili di allora rigovernare il paese conquistato in nome del re d`Italia. Quelli che hanno governato col re sono passati a governare per Mussolini, finito il fascismo si sono reciclati nel governo della Democrazia Cristiana. Sapendo che il popolo era molto legata al culto hanno fatto bingo chiamando il partito Democrazia ( in segno di libertà ) e Cristiana ( in segno della fede ). Questa è stata la prima presa in giro del popolo, naturalmente i piu ci hanno creduto. Da quel periodo fino ai giorni nostri quella fantasia ha fatto breccia nei cuori italiani. Scandali dietro scandali, non sono serviti a niente, il popolo è stato accecato dalla parola Cristiana. Naturalmente tutto filava liscio finchè solo i pezzi grossi sfruttavano la situazione, ma poi si sono svegliati anche gli altri ed anche loro volevano la loro parte, di li un appalto che valeva ad esempio un milione finiva per costarne dieci. Quello è stato l`inizio che ci ha portati ad oggi. Ventanni fa un imprenditore dai modi simpatici e pieno di soldi ( fatti con il suo duro e sudato lavoro, parole sue ), incanta la maggior parte degli italiani. Stava nascendo il periodo d`oro per l`Italia, cosi ci diceva il messia, e il popolo ci ha creduto. Conclusione : etica, moralità, democrazia, libertà, ecc., benessere per tutti, dove sono andati a finire ? Oggi ci troviamo in bilico per cadere nel baratro, ma ancora viene difeso questo sistema. La cecità popolare è incredibile, si lascia abbindolare in tutti i sensi, anzi se siamo arrivati li la colpa è ancora dei famosi comunisti ( fantasmi del passato ), ma fa sempre notizia, anche se il comunismo è morto nel 1990, oggi è putrefatto. Finito il comunismo si doveva vivere meglio, il terrore, la dittatura era finalmente finita. Da li siamo nelle mani di quelli che noi consideravamo degli angeli, stiamo veramente meglio oggi che il comunismo non esiste piu ? Dal 1990 i poteri sono finiti nelle mani delle banche, sistemi finanziari, dove la parola d`ordine era il rendimento, a scapito di chi ? Del popolo lavorativo. Dalla padella alla brace. Abbiamo subito crisi dopo crisi, e guarda caso tutte sono partite dal sistema finanziario. La borsa, quella che un giorno sale e l`altro scende non è altro che una grande truffa dettata da un gruppo di persone che fanno il bello e il brutto tempo secondo a come si svegliono alla mattina. Mi fanno ridere i sapientoni, gli analisti finanziari, quelli che con tante parole ti stordiscono, ma che alla fine non si caisce niente di quello che dicono. Se noi partiamo dal fatto che come esseri umani abbiamo bisogno di alimenti, bevande, vestiari, mezzi di locomozione, medicamenti, ecc., come possiamo pensare che questo consumo crei una crisi, siamo legati al sistema statale, il quale ci deve procurare trasporti, energie, acqua potabile, smantellamento rifiuti, ecc., dipendenti pagati dalle nostre tasse, anche se dopo ci sono nell`amministrazione statale stipendi, pensioni da capogiro, cariche date a parenti, amici e via di seguito, persone che si dicono competenti, ma che non valgono niente, solo servono a rafforzare quei posti di quei politici che usano il denaro pubblico per allargarsi le preferenze nei momenti delle elezioni. La domanda da farsi è : da dove nascono le crisi e chi le crea ? E perchè ? Quando questo governo ha visto che non ce la fa piu, che i giochi di prestigio non funzionano piu, allora dando la colpa alla crisi mondiale ( crisi creata da coloro che hanno sempre difeso ), giocano a fare i dottori. Ogni giorno ne sparano una, e il giorno dopo ripiegano su un`altra cosa. Dove sta la serietà, persino i giornali cadono in questi trabochetti, discutono, criticano, ma di rimedi non se ne vedono. In Italia abbiamo società, gruppi commerciali, industrie, banche, assicurazioni, che da sole hanno piu capitali che lo Stato stesso. Oggi si dovrebbero avere altre idee per salvare il salvabile, non sempre spremere il popolo come si fa con i limoni, tra giovani e adulti disoccupati, quelli che lavorano o i pensionati non possono pagare il debito pubblico che si aggira sui 30mila euri a persona. Si devono espropriare tutti i beni di coloro che hanno accumulato dal dopo guerra ad oggi ( se non dimostrano come li hanno fatti, se sono onestamente allora una tassa di solidarieta sul capitale, ma certi faccendieri devono essere spennati. Pensionare le donne a 58 e gli uomini a 60 anni, bisogna dare il lavoro ai giovani, finite le scuole devono avere il posto di lavoro fisso, non precario, eliminare tutte le multinazionali, ogni ditta deve avere il suo responsabile, una quota del salario deve finanziare la ditta, in modo che gli azionisti siano i lavoratori stessi ( quote che daranno al momento del pensionamento una sicurezza in piu alla pensione statale ). La borsa, le banche e le assicurazioni non devono piu esistere, al loro posto deve esserci un sistema gestito dallo Stato, con tassi e quote sempre uguali, alla fine che tutti possano avere una vita plausibile e sicura. Bisogna evitare ogni genere di speculazioni e speculatori, perchè quelli sono gli artefici del sistema odierno. La storia insegna ed è il momento di imparare dagli errori passati. Sembra eresia per alcuni quello che ho scritto, ma se non si elimina il male quello continuerà a dominare, solo sistemi drastici risolvono i problemi non le pezze o aprire buchi per tappare altri buchi. I componenti del nostro governo in questi ultimi tempi hanno perso quell`aria di baldansa, direi che sono anche invecchiati, il Presidente poi ….................non sembra neanche piu lui, l`età o la vita balorda che fa lo hanno segnato e vedere il fallimento del suo sistema di governo lo sta minando, altro che andare sull`isola a fare la bella vita lui è già candidato alla casa per anziani. Questa è una mia opinione naturalmente. Mi ricorda il ballo del cigno.


  • Commentaires

    Aucun commentaire pour le moment

    Suivre le flux RSS des commentaires


    Ajouter un commentaire

    Nom / Pseudo :

    E-mail (facultatif) :

    Site Web (facultatif) :

    Commentaire :